Copyright 2018 - Custom text here

 

Parte il Progetto “L’orto scolastico” a Kelle!

 

 

La Comunità Rurale di Kelle ha concesso un’area da destinare a orti scolastici e la settimana prossima si avvierà finalmente questa splendida iniziativa voluta con grande tenacia dai nostri amici di Torino.

L’area sarà suddivisa in tanti piccoli orti che saranno assegnati individualmente ai ragazzi che frequentano il Centro; un agronomo insegnerà loro a riconoscere le sementi, a piantarle e a curarle amorevolmente perché diventino frutti.

 

Ecco le foto dell'innaugurazione....

 

 

NEWS da KELLE:

FESTA DI FINE ANNO con i bambini di spiaggia e i talibé!

 

Anche quest’anno si è svolta la tradizionale festa della fine dei corsi al Centro “Giovanni Quadroni” di Kelle.. Una festa entusiasmante e ben riuscita, simbolo di un affinamento delle attività didattiche e del raggiungimento di obiettivi sempre più ambiziosi come l’integrazione dei bambini di spiaggia con i talibè e gli alunni della scuola pubblica, tutti protagonisti dello spettacolo di fine anno.

I piccoli sono stati coinvolti per mesi in un lavoro di gruppo, una recita mimata. Durante le prove sono stati guidati da Baba e Pierre mentre la preparazione delle maschere raffiguranti i vari animali protagonisti è stato un impegno straordinario tenuto da Laura che fino alla sera precedente, assieme ai bambini, ha dato gli ultimi ritocchi ai costumi.

Il tutto sullo sfondo di una scenografia preparata da Paola e dai vari volontari presenti al momento che hanno allestito il centro con palloncini e panche per accogliere i bambini spettatori ed i loro genitori, invitati per mostrare loro il risultato di un anno di corsi frequentati  dai lori bambini. Seppure non molto numerosi, i genitori sono stati riconoscenti e felici dell’opportunità data ai loro figli e la loro partecipazione è per noi la speranza che possano capire l’importanza dell’istruzione.

Sono intervenuti durante la giornata il presidente di Les Enfants d’Ornella, Severino Proserpio, e la direttrice del centro Margot Diallo, oltre al presidente dell’associazione dei genitori e agli educatori, quindi la vicepresidente di I Bambini di Ornella, Romina Orlando, e l’attuale coordinatore dei volontari presenti al centro Marco Gambari.

Non sono mancate le danze delle bambine in abiti tradizionali sul ritmo dei tam tam di Mar, senegalese che ha partecipato già all’evento del 2010 e di Niang e suo fratello.

Niang è un ragazzo non vedente che ha tenuto corsi di percussioni per i bimbi del centro assieme a Thomas.

Durante la mattinata è stato allestito un angolo di esposizione dei lavori manuali svolti dai bambini, come marionette e borse, risultato dei laboratori tenuti da Sandro e Cristina, da Stefania, Simona, continuati da Laura e da tutti i volontari che hanno dato il loro contributo.

Al termine della giornata, come l’anno scorso, i bambini hanno ricevuto un piccolo dono simbolo del percorso di educazione all’igiene, all’alimentazione corretta e come risultato del cammino didattico svolto: un quaderno comprendente le varie schede, un indumento, uno snack composto da succo di frutta  frutta e biscotti.

I bambini di spiaggia sono stati iscritti alla scuola pubblica con l’augurio e la speranza che il loro cammino di scolarizzazione possa potrarsi il più a lungo possibile.

 

Romina Orlando

Vice Presidente de I Bambini di Ornella

 

 

 

Il mese di agosto, è stato caratterizzato dalla conclusione della preparazione de “Les Enfants de la plage” ed abbiamo realizzato una piccola cerimonia (vi allego altre foto, oltre a quelle gia inviate) e dall’inizio dei Corsi vacanze a cui hanno partecipato 112 bambini/e che si concluderanno venerdì 17 settembre prossimo. Nel frattempo stiamo procedendo alla iscrizione alla Scuola dei bambini/e da noi preparati e per i quali abbiamo recuperato i certificati di nascita. 

Le difficoltà indotte dalle nostre attività di preparazione scolastica è il sensibile aumento delle iscrizioni alla Scuola in una situazione già disastrosa, in ordine alla carenza di personale insegnate e con dimensioni delle classi che raggiungono anche i sessanta alunni. I bambini/e preparati sono, per la maggior parte, provenienti da Niangal, con una saturazione della Scuola locale, pertanto abbiamo dovuto rivolgerci alla Scuola di Kelle.

Abbiamo sottoposto il problema al Presidente della Comunità Rurale di Yene che farà richiesta agli organismi del Ministero dell’Educazione; al Presidente abbiamo anche fatto la richiesta di collocare dei dossi ferma traffico, a ridosso del Centro per l’uscita dei bambini. 

Per i talibé, sono continuate le attività di alfabetizzazione nelle daara, di pulizia corporale, di medicazione, lavaggio e sostituzione degli indumenti fatiscenti e somministrazione dei pasti settimanali. I talibè si sono inseriti anche nei lavori del laboratorio di disegno e pittura, coordinato prima da Stefania e successivamente da Paola, coadiuvati da Romina e Camilla e dai ragazzi/e della Scuola Diritti Umani

Anna e Davide, due giovani medici, hanno verificato le condizioni di salute di tutti i talibé ed hanno consultato oltre un centinaio di bambini/e e un gruppo di anziani del villaggio di Kelle, monitorando le patologie più diffuse per finalizzare meglio la ricerca di materiale sanitario. 

I ragazzi/e di SDU, oltre ad inserirsi nelle attività del Centro, hanno visitato le due daara, le strutture sanitarie di Niangal, le banlieu di Pekine e Gadway ed il villaggio di Nyan Khaye, la comunità di Puolar caratterizzata dal fenomeno dell’albinismo. 

Nel villaggio di Nyan Khay, nella piccola scuola coranica (quella dove, a suo tempo, cementammo il pavimento), si è sperimentato un ciclo scolastico di una prima classe elementare. Abbiamo progettato, con il Capo Villaggio, di trasferire la scuola coranica in un altro spazio, e sistemare la struttura con piccoli lavori di ristrutturazione (un muro divisorio, porte, finestre, e imbiancatura) che consenta l’inserimento di un ciclo di 2° classe). Di questo piccolo progetto, stiamo predisponendo gli opportuni preventivi che vi trasmetteremo. L’insegnante è inviato e sostenuto dal Distretto Scolastico.

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.