Copyright 2018 - Custom text here

 

Cari lettori, cari soci,

Una grande serata in musica, quella organizzata dall’Associazione Onlus I Bambini di Ornella, venerdì 4 febbraio presso il Teatro Sociale di Como, che ha visto l’alternarsi di artisti di diverse generazioni del sud e nord Italia.

Uno spettacolo realizzato per raccogliere fondi per l'Associazione Onlus e nel contempo celebrare la costruzione del Centro intitolato al comasco Giovanni Quadroni (insegnante e sindacalista che si impegnò con determinazione per la sua realizzazione), nel piccolo villaggio di Kelle affacciato sull’oceano, nella Comunità Rurale di Yene, in Senegal, a sud di Dakar, nel quale accompagniamo bambine e bambini verso un futuro migliore, garantendo loro l’accesso alla scuola e il sostegno nelle attività di studio e ludiche.

Una festa per riunire e ringraziare i fondatori dell’Associazione nata nel 2005, lo Spi (Sindacato Pensionati Italiani) per il significativo apporto nella costruzione dell’edificio e tutti coloro, soci e simpatizzanti, che negli anni con il loro lavoro volontario, il loro sostegno economico, la scelta di devolvere il loro 5 per mille, e soprattutto il loro affetto e la loro stima hanno reso concreto il sogno di Severino Proserpio, che vive ormai da anni a Kelle, e di Ornella, sua moglie prematuramente scomparsa.

Un momento fortemente voluto non solo dall’attuale direttivo ma anche dal precedente che, guidato da Vittorio Bernasconi, fino al settembre 2010, ha saputo riunire intorno al Progetto de “I Bambini di Ornella” oltre 700 soci e costruito significative relazioni con soggetti collettivi quali Associazioni, Sindacati, Amministrazioni Locali, Chiesa Valdese e Parrocchie, riuscendo così a far incontrare persone accomunate dallo stesso desiderio anche se impegnate in ruoli e contesti diversi, in Senegal, qui a Como, a Caserta, a Torino, a Macerata, a…

Sono intervenuti alla serata Severino Proserpio, presidente dell’Associazione in Senegal “Les Enfants d’Ornella”, Romina Orlando e Stefano Bertoni, vicepresidente e presidente dell’Associazione “I Bambini di Ornella”.

Gli artisti hanno offerto uno spettacolo di altissima qualità.
Le musiche popolari dei “Musica Spiccia”, 60 musicisti di differenti età, diretti da Giulia Cavicchioni, i brani dell’Orchestra Popolare Campana, diretta dal maestro Emilio Di Donato, accompagnati dalle danze tipiche della tradizione dell’Italia del sud, l’esibizione vocale e strumentale di Eugenio Bennato che ha come cardine la ricerca e l’incontro tra culture, hanno entusiasmato il numeroso pubblico e pienamente soddisfatto le aspettative dei tanti sostenitori, giunti da diverse regioni italiane e dal Canton Ticino, per sentirsi partecipi del progetto de I Bambini di Ornella. Presenti in platea anche diverse personalità politiche che hanno contribuito ed offerto in loro aiuto per la realizzazione dell’evento.

I cittadini di Como hanno dimostrato sensibilità e partecipazione che fanno ben sperare nella possibilità di continuare a sostenere il Centro “Giovanni Quadroni”. Sono loro che ringraziamo e a cui ci rivolgiamo  perché ci aiutino a far conoscere anche ad altri le nostre attività.

Grazie di vero cuore a tutti coloro che con il loro contributo tengono vive le speranze delle nostre bambine e dei nostri bambini.

Como, 8 febbraio 2011

Per I Bambini di Ornella
Stefano Bertoni e Romina Orlando
(Presidente e Vicepresidente dell’Associazione Onlus)

 

Si ringraziano i volontari del C.I.S.O.M (Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta) per l'assistenza sanitaria offerta nel corso della serata.

 

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.